Domenica, 6 Dicembre 2020

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Programma legislativo della Commissione Europea per il 2010: settore agricolo

8 luglio 2010   

Vengono indicati quattro temi su cui verrà incentrata l’azione della nuova Commissione per il 2010:

• Affrontare la crisi e sostenere l’economia sociale di mercato europea;

• Definire un’agenda dei cittadini che metta la persona al centro delle priorità;

• Definire un programma di azione esterna ambizioso e coerente, che abbia portata mondiale;

• Modernizzare gli strumenti di lavoro dell’UE.

Relativamente alla politica agricola comune (PAC), la Commissione si adopererà per consentire un`agricoltura sostenibile, produttiva e competitiva per dare un contributo importante alla strategia “Europa 2020”. L`impegno riguarderà aspetti come i prodotti alimentari e la base produttiva rinnovabile o il dinamismo delle zone rurali e costituirà un punto di partenza per la riflessione sul futuro della politica agricola comune.

Quanto alle altre iniziative strategiche e prioritarie, la Commissione preannuncia la presentazione di un pacchetto sulla politica della qualità dei prodotti agricoli

La Commissione anticipa, inoltre, la presentazione di un pacchetto sulla riforma della PCP (politica comune della pesca) relativo ai piani pluriennali di gestione o di recupero per le specie selezionate. La riforma della politica comune della pesca ha l`obiettivo principale di gestire le attività di pesca in modo da assicurare la vitalità economica, sociale e ambientale del settore.

Nel settore della commercializzazione delle sementi, tra le iniziative strategiche e prioritarie, la Commissione presenterà nel corso del 2010 una proposta di regolamento contenente una revisione della normativa sulla commercializzazione delle sementi e dei materiali di moltiplicazione.

Per quanto concerne gli organismi geneticamente modificati e le altre tecnologie, tra le iniziative strategiche e prioritarie, in conformità alle «Linee guida per la nuova Commissione» predisposte dal Presidente Barroso il 3 settembre 2009, il programma di lavoro prevede la presentazione di una proposta che mira a coordinare un sistema di autorizzazione comunitario, basato su conoscenze scientifiche, con la libertà degli Stati membri di consentire o meno la coltivazione di OGM sul proprio territorio.

La Commissione preannuncia, inoltre, la presentazione di una relazione al Parlamento europeo e al Consiglio sulla clonazione animale. L`obiettivo è quello di presentare un approccio coerente in tema di tecnologie innovative per il settore dei prodotti alimentari (clonazione, nanotecnologia, animali geneticamente modificati).

Nel settore della salute delle piante tra le iniziative strategiche e prioritarie la Commissione annuncia la presentazione di una nuova strategia volta a modernizzare l`attuale regime fitosanitario. Con tale intervento, la Commissione intende dare priorità alla sorveglianza sulla presenza di organismi nocivi, migliorare i controlli sulle importazioni dai paesi terzi, rafforzare il sistema dei passaporti delle piante per i movimenti interni, migliorare l`azione in caso di emergenza e rafforzare il sistema delle aree protette.

Infine occorre precisare che per quanto concerne la salute degli animali il programma di lavoro della Commissione prevede la necessità di approntare una serie di iniziative legislative volte ad attribuire maggiore chiarezza al quadro normativo attualmente in vigore.

In allegato il Programma legislativo della Commissione Europea per il 2010.

Condividi questa pagina: 

Seguici su

         

Io acquisto sotto casa

Emergenza Coronavirus

Sistema Confcommercio Cosenza

 

 

Orari di apertura

I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì:
   - Mattina: 8:30 - 13:00
   - Pomeriggio: 15:00 - 18:30