Martedì, 11 Maggio 2021

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Ocse: "l`Italia non rallenta più"

13 marzo 2013   
Nell`Eurozona la crescita sta per ripartire e in Italia e Francia non dovrebbe esserci un ``ulteriore deterioramento`` della situazione economica. Lo mostra il superindice Ocse per gennaio 2013, che continua a mostrare ``percorsi divergenti`` tra le due sponde dell`Atlantico, ma con un miglioramento della situazione in Ue.
 
``Nell`insieme dell`Eurozona, e in particolare in Germania, il superindice punta a una ripresa della crescita``, con un +0,16% su base mensile, dopo il +0,13% di dicembre, spiega l`Ocse.
 L`Italia e la Francia, le due grandi economie europee in maggiore difficoltà, non mostrano segni di ``ulteriore deterioramento``, con un superindice che riprende il percorso in positivo, aumentando rispettivamente dello +0,11% e +0,05% rispetto a dicembre.

Il confronto con lo stesso mese dell`anno scorso, però, resta negativo, con una contrazione dello 0,66% per l`Italia e dello 0,53% per la Francia.
 
Negli Usa, rileva ancora l`Ocse, prosegue il trend di ``consolidamento della crescita``, con un superindice in incremento dello 0,08% su base sequenziale e dello 0,53% su base  annua.
Condividi questa pagina: 
Immagine

Seguici su

         

Io acquisto sotto casa

Emergenza Coronavirus

Sistema Confcommercio Cosenza

 

 

Orari di apertura

I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì:
   - Mattina: 8:30 - 13:00
   - Pomeriggio: 15:00 - 18:30